Vai al contenuto

atevres

Members
  • Numero messaggi

    411
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    21

atevres ha vinto l'ultimo giorno in 16 Febbraio 2016

atevres ha il contenuto che piace di più!

Che riguarda atevres

  • Rango
    Advanced Member
  • Compleanno 05. 09. 1975

Profile Information

  • Gender
    Not Telling

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

450 lo hanno visualizzato
  1. atevres

    fanali posteriori, freccia arancione?

    No la mia non è a norma Mattia attenzione, a norma è come le aveva messe Ale: * Indicatori di direzione - obbligatori - Ant, laterali e post: giallo ambra - Purtroppo è così. Occhio. Ti deve andare sempre di "culo" come è andata a me. Mi secca ma dovrò prima o dopo adeguarmi. Dovranno e dovremo adeguarci tutti. Le posteriori ambra mi imbarazzano non poco, ma MAI quanto le laterali anteriori sui parafanghi cmq. E anche li siamo tutti o quasi fuori regola.
  2. atevres

    fanali posteriori, freccia arancione?

    Guarda le Mustang (e altre se vuoi) in vendita in Europa, Italia compresa e conta quante ne trovi con le frecce arancioni posteriori. C'è pure una Shelby del 67 in Italia circolante da parecchi anni, non monta le posteriori arancioni.. nemmeno le latrerali anteriori. Le monterà? A Castelfranco nemmeno ce ne era una. Guarda le foto di altri raduni MCI e altri e quante ne vedi? 2? 3? Io mi ricordo solo quella di Ale e altre 2 fatte da UMC. Poi quella di un amico con le frecce posteriori al posto dei retromarcia, e luce retromarcia quadrata ausiliare... ommmmiooo dioooo... Cmq ognuno faccia come meglio crede informandosi, non voglio far passare queste "attenuanti" come legge. Solo probabilmente cè un pò di confusione? Ignoranza? Da parte di utenti e applicatori? Chissà. Quello che ho imparato è che qui la legge NON è uguale per tutti, e che la libera interpretazione delle norme lascia molto spazio di manovra, pro e contro. Questo non vale solo x le auto, purtroppo. Quindi vadano a far in cu.o e si mettano a fermare i bangla nelle spiagge, ecc ecc ecc. Per chiarezza cmq ecco cosa dice la Normativa italiana: Tutti i dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione (obbligatori e facoltativi) che equipaggiano i veicoli a motore e i loro rimorchi devono essere di tipo approvato; gli estremi di approvazione e quelli che identificano il paese in cui i dispositivi sono stati approvati devono essere riportati sulla superficie esterna degli stessi, tramite apposite marcature ben visibili ed indelebili: - lettera E (contenuta in un cerchietto) seguita dal numero distintivo del paese che ha concesso l'omologazione, ad esempio "E2", qualora il dispositivo sia omologato secondo le disposizioni regolamento ECE-ONU; - lettera "e" (contenuta in un rettangolo) seguita dal numero distintivo del paese che ha concesso l'omologazione, ad esempio "e2" qualora il dispositivo sia omologato secondo le norme delle direttive CEE - numero di omologazione - altre sigle specifiche che identificano il tipo di dispositivo. Le principali prescrizioni relative all'installazione dei vari dispositivi di illuminazione o di segnalazione visiva sui veicoli a motore, la cui osservanza è obbligatoria ai fini del rilascio dell'omologazione nazionale o ai fini dell'approvazione in unico esemplare del veicolo, riguardano: - la presenza del dispositivo (che può essere obbligatoria o facoltativa) - il colore e il numero dei dispositivi - la posizione dei dispositivi nel senso della lunghezza, della larghezza e dell'altezza del veicolo - la presenza della spia di ennesto (obbligatoria o facoltativa) - il collegamento elettrico dei vari dispositivi - gli angoli di visibilità Le modalità di installazione e le caratteristiche dei dispositivi variano sia in relazione alla data di immatricolazione o di omologazione del tipo di veicolo (in realtà si deve fare riferimento alla data in qui viene presentata l'istanza di omologazione del veicolo) sia in relazione alla categoria di appartenenza del veicolo. Dispositivi di illuminazione e segnalazione visiva previsti per i veicoli della nosta categoria (M, N) * Luci di posizione - obbligatorie - Ant: bianco; Post: rosso; Laterali(obbligatorie per veicoli con lunghezza superiore o uguale a 6m): giallo ambra (salvo deroghe) * Luci di ingombro(obbligatorie per veicoli con larghezza >= 2,10m omologati dopo il 1989. Facoltative per larghezza tra 1,80 e 2,10m) - obbligatorie - Ant: bianco; post: rosso. * Luci della targa - obbligatorie - Post: bianco * Proiettori abbaglianti - obbligatori - Ant: bianco * Proiettori anabaglianti - obbligatori - Ant: bianco o giallo * Luci di marcia diurna(dispositivi introdotti recentemente) - facoltative - Ant: bianco * Indicatori di direzione - obbligatori - Ant, laterali e post: giallo ambra * Luci di arresto(è ammessa l'istallazione della terza luce di stop in posizione centrale più alta rispetto alle altre due) - obbligatoria - Post: rosso * Segnale emergenza - obbligatorio - Ant, laterala, post: giallo ambra * Proiettore retromarcia - obbligatorio(dispositivi introdotti come obbligatorio dal 1989) - Post: bianco * Luci posteriori per nebbia - obbligatorie - Post: rosso * Fendinebbia - facoltativi - Ant: bianco o giallo * Catadiottri posteriori non triangolari - obbligatori - Post: rosso * Catadiottri anteriori non triangolari - facoltativi - Ant: luce incidente * Catadiottri laterali non triangolari - obbligatori - Laterali:giallo ambra(salvo deroghe) Che poi ci siano auto pure NUOVE (BMW - Audi - Volvo ecc) con indicatori di direzione anteriori-laterali-posteriori ILLEGALI e regolarmente prodotte e commercializzate pure in itaglia, questo dimostra quanto coj.oni siano i ns governanti. (andatevi a leggere le normative stradali ai tempi della "luce" com'erano semplici e intellgenti.. ok meno traffico ecc) speriamo mi vada di culo come andata fino ad oggi, sapendo comunque di esser fuori regola
  3. atevres

    fanali posteriori, freccia arancione?

    La multa la danno a chi mi ha immatricolato l'auto così, non a me. p.s. mi han fermato 3 volte, nessuna delle quali nemmeno accennato alle luci. La prima volta mi han contestato (senza verbale) che non avevo l'alzatina nel sedile posteriore per il più piccolo. La seconda volta la stradale, nulla solo un controllo. Mi son beccato pure i complimenti perchè si vedeva e sentiva che avevo lo scarico originale (non sò da cosa l'abbia capito, probabilmente era informato o voleva far l'intenditore non lo so) L' ultima volta (tornando dal raduno di Castelfranco) una pattuglia di carabinieri mi ha fermato appena prima di TV per un controllo, o forse era solo una scusa x guardarla chissà... cmq ho visto 1 dei 2 farle un paio di foto.. Mi han chiesto come mai non avevo esposto il taglianmdino dell' assicurazione, forse non ricordava non fosse più obbligatorio da Gennaio. Tra tutte le auto americane che vedo in giro a raduni ecc, credo che la mia sia la più anonima x l'originalità. Ma ciò che più impressiona è la pericolosità VERA di certi mezzi in circolazione, non solo tra le americane. Ecco quelle andrebbero riviste x bene, non certo per il colore della 3° gemma. E SE non capisci il xchè 1 fanale è acceso fisso e uno lampeggia, devi seriamente pensare di tornar a scuola guida. O cè bisogno di un colore diverso? Magari anche la bacchetta esterna? E il braccio fuori dal finestrino? Ciò che mi preoccupa veramente non son le frecce, ma i coglioni che ti vengono a culo x veder che auto è, e che distanza di sicurezza x loro è "basta non toccarti".
  4. atevres

    fanali posteriori, freccia arancione?

    Con il TUV non mi risulta sia necessario aver le frecce posteriori arancioni , o le laterali anteriori. La mia è stata fatta TUV mantenendo stock la configurazione di illuminazione ecc. L' unico appunto era stato fatto sulle luce anteriori, che avevo comunque già convertito con alogene H4 e relè a priori. Per maggior sicurezza avevo anche convertito le posteriori con parabole a 3 lampade, e la differenza in termini di visibilità posizione-frenata-freccia è davvero e molto notevole. Spero che alla I° revisione il px Settembre non mi si rompa le scatole, perchè qualsiasi modifica delle luci (parlo esteticamente non in efficenza di luminosità) trovo sia un pugno nello stomaco. Meglio informarsi bene prima da chi sceglierai per seguirti nelle revisioni periodiche. Farla fare a chi veramente è competente in materia, anche se in Italia "veramente e competente" c'ntrano poco nulla, a maggior ragione con le storiche, dove mi sembra più "gestione e interpretazionale feudale" di Normative invece CHIARE a livello Europeo. Ma come sempre nel ns paese siamo maestri nel prendere amplificare il peggio che non il meglio degli altri paesi-mondo.
  5. atevres

    Info Mustang 66

    Bhe in questo period proprio no: non fà caldo e non è periodo di esodi con code kmetriche. Te ne stai lì in 3a corsia a 60-70 mph e vai tranquillo. Ad ogni pieno controlli l'olio, tieni sotto controllo la pressione, la temperatura, ti porti via 4 lt di liquido di raffreddamento per rabbocchi e vai tranquillo si.
  6. atevres

    Info Mustang 66

    La macchina è bella. Il vano motore si presenta bene, se hai le fatture dei lavori eseguiti, hai di fronte una persona molto presubilmente in buona fede e sincera. Ha il minimo un pò alto.. L'hai provata? Perchè dice di dover cambiare le candele? L'olio motore minerale non è un problema, puoi sempre sostituirlo conprodotto apposito PRIMA di cambiarlo-convertirlo in sintetico. Ma non si sentono nel video rumori di distribuzione, e se la temperatura e buona, la pressione pure, non mi farei problemi.
  7. atevres

    Info Mustang 66

    Il termostato apre e chiude la valvola INTERNA l'intake , non comanda l' elettrovalvola.. Cambiarla è 1h di lavoro, approfittando inoltre di cambiar il liquido del radiatore. Non vedo sto gran problema. Nel video inoltre non si vede alcuna elettroventola, piuttosto le manca il convogliatore, che ha una funzione importante per il raffreddamento.
  8. atevres

    Vecchietta daily?

    Ma se al giorno d' oggi siamo abituati con la scritta nel bocchettone x saper che metterci dentro il serba??? Lascia stare l AC. L abs quando giro x lavoro e vado di fretta mi ha salvato da parecchi tamponamenti, oppure xche' il pirlone davanti inchioda o gira senza freccia o finge di partire da un dar la precedenza... Altro che approccio mentale..più passano gli anni e oltre a viziarci di più, più ci rincoglioniamo nella guida e nella vita. Personalmente io con la stang a spasso la Domenica mi sento sempre più fuori luogo..le distanze di sicurezza le raddoppio e tra occhiate su specchietti, indovinare le mosse di chi precede e' quasi uno stress. Senza contare poi i GENI che appena ti vedono, accelerano e ti si stampano a culo x veder che macchina hai, direi praticamente tutti. In questi casi vorrei lanciargli un sasso nel parabreaze.. Good live..
  9. atevres

    Vecchietta daily?

    Daily driver nel senso: ci vado al bar, a lavoro, a far la spesa, in posta, a prendere i bambini a scuola, a trovar mia madre e parenti, a portar mia suocera a far le visite, a prendere i regali x natale, portare i figli a far l'h di sport 3 volte alla settimana, al mare, in montagna, pioggia, nebbia, sole, caldo, freddo, sali parti e corri che sei in ritardo alla partita di tennis per il torneo, ecc ecc ecc ?? Manco se mi regalassero la benzina e minacciassero di morte. Fidati finiresti per odiarla. E lasciamo stare l aspetto sicurezza troppo distante dai concetti attuali. Altro che figata romantica, pure love, ecc ecc. Se invece dici: la accendo monto in statale e faccio 15km x andar a lavoro al mattino e rientrar poi la sera, altra cosa. Con controlli settimanali acqua-olio-pressione gomme.
  10. atevres

    La macchina si spegne

    Bhè hai fatto bene direi a revisionare il carburatore.. Per la fase senza strobo è impossibile o quasi impostarla a 10° iniziali. Capisco il metodo che descrivi, ma anche se in "teoria" è corretto è impreciso. Fallo ad orecchio. Per quanto puoi averci giocato, non credo tu sia molto distante dalla fase che permetta al motore di girare. Comunque la accendi e acisci sul spinterogeno anticipando - ritardando fin quando la senti ad orecchio girare bene. Blocchi il spinterogeno. Dopo essersi scaldata bene 10 minuti, ripeti. Cerca di raggiungere il punto in cui i giri smettono di aumentare e ritardala appena. Se hai un vacuometro molto meglio: raggiungi il suo max valore di depressione per poi tornare un pelo indietro ( 1/2 psi). La provi su strada: in accelerazione forte se non senti battere in testa hai una fase doc e mooolto probabilmente sarai leggermente superiore ai 10/12°. Se la senti battere ritarda un altro pò. (sarebbe bene tu facessi questa prova con la solita broda che deciderai di usare: verde o +100ottani e non cambiarla più - altrimeti devi rifare il timing) Fatto questo però devi ricalibrare le viti aria/benz del circuito principale. Anche qui stesso procedimento di sopra: appena senti salire di giri abbassi sviti di 1/4 le viti. Entambe. Fallo con paienza, 1/4 di giro alla volta, e dai tempo 10-15" al motore x eventualmente reagire al cambiamento. Ovviamente hai regolato i galleggianti sia x l'apertura che x la chiusura dell' ago, vero? ...
  11. atevres

    restauro 1968 fastback GT 390 s

    dei miti.. Cmq end O/T Gekko.. qui ca zz o scriviamo solo noi due delle stronzate, e si finisce sempre a pop corn sulla filosofia motoristica. In parte la stessa direi ma con aperture e chiusure, forse stupide e inutili entrambe, chissà. Alla fine la propria esperienza dirà e darà. Speriamo Mattia scopra cosa ci sta dentro quel motore. Secondo me "robba buona".
×